Tipi da spiaggia nelle Marche al km 278

DM1

 

 

Mi ritengo mediamente abbastanza fortunata: la mia attività su questo blog è sempre al limite della pigrizia, eppure ci sono situazioni in cui vengo coinvolta. Demanio Marittimo, la manifestazione che vedrà il suo quarto compleanno venerdì 18 luglio a Marzocca, nelle Marche, con un evento ampio e trasversale cresciuto dalle sei di sera alle sei di mattina in spiaggia, mi ha invitato per la seconda volta nella web area.

Ammetto che questo evento sta maturando una crescita straordinaria nel corso del tempo, anche solo da un’edizione con l’altra: sempre più ospiti, sempre più attività, sempre più aspetti curati nel dettaglio, interessanti, curiosi.

Quindi torna Demanio Marittimo.Km-278, l’evento notturno ideato e curata da Cristiana Colli e Pippo Ciorra, promossa dalla rivista MAPPEGagliardini Editore e dall’Associazione Demanio Marittimo.Km-278, in collaborazione con il MAXXI – Museo delle Arti del XXI secolo, la Regione Marche e il Comune di Senigallia, e con il supporto di un’ampia rete di imprese, istituzioni e associazioni culturali. Ci sono ottanta ospiti in più rispetto allo scorso anno, i dibattiti su architettura e design sono aumentati, la sezione arte è ingrassata e dimostra di avere un aspetto sano e rigoglioso, la web area è cresciuta anche on line, con una app che diventa via via più completa e di cui Il Sole 24 Ore ha parlato la scorsa domenica su Nova.

La sezione Architettura dell’evento si concentra in gran parte sulla 14. Biennale di Architettura in corso a Venezia, ospitando numerosi personaggi coinvolti nella manifestazione, oltre a presentare due mostre nate dalla collaborazione con il MAXXI dal titolo Piccole Utopie. Architettura italiana del terzo millennio tra storia, ricerca e innovazione in cui troviamo una vera e propria mappatura delle migrazioni italiane all’estero e del loro apporto in questo importante settore.

Sul fronte dell’arte contemporanea il nome di spicco tra gli ospiti è quello di Adrian Paci che terrà un dialogo con il regista emergente albanese Roland Sejko. La parte espositiva vine affidata nuovamente ad Andrea Bruciati che insieme a white.fish.tank ha ideato la performance Mutatosi in una pioggia d’oro: Painting as Performance, ovvero una selezione di giovani pittori nati tra il 1982 e il 1990 tutti mediterranei che si cimenteranno nel live painting. Le lacrime degli eroi: arte in movimento per una nuova idea di scultura è invece la mostra di videoarte che Eva Comuzzi cura insieme ad Andrea Bruciati, precedentemente ideata per Art Verona 2013 verrà riproposta qui a Marzocca.

Tutto questo viene completato da proiezione di documentari e film, da un allestimento che vede la spiaggia come un social network in seguito alla vittoria del concorso per studenti di architettura da parte di Andrea Tabocchini e Matilde Mellini, da un concorso nelle scuole alberghiere che ha scelto lo street food che verrà venduto durante l’evento e creato da Davide Won e infine la rinomata web area in cui tra gli ospiti ci sarà anche CAMpiTURE. Vi aspetto quindi per tutta la nottata, sguite su tutti i social Campiture e tutto lo staff operativo di Demanio Marittimo #dmkm278

 

Be first to comment

Rispondi