Arte di moda

In un impeto di follia, ho pensato di portare un po’ del mio guardaroba in un negozio second hand.
Certi gesti sono assurdamente istintivi. E li segui.
La commessa mi ha guardato le cose che avevo nella borsa in modo sufficiente.
Nel frattempo mi sono messa a guardare cosa ci fosse.
Givenchy, Prada, Gucci, Cavalli. Vintage, ma pur sempre vecchi.
Torno dal tour dell’ovvietà e la tizia mi dice :” No, grazie, non sono interessata. Questo poi è fuori stagione”.
Giocano facile. E io ho riguadagnato i miei pezzi. Orgogliosamente vecchi, senza etichette.
L’arte è una cosa senza etichette. Puoi metterci Serpentine, Gagosian, forse anche MoMa, ma se non c’è orgoglio, saranno sempre vecchi pezzi, vintage.
C’è bisogno di un’energia che pulsa, non di roba vecchia.
Spero solo di trovarla e poterla condividere in queste righe.
Benvenuti nel mio blog.

Be first to comment

Rispondi